Business? Un gioco da ragazzi

Eroi di impresa entra nel vivo del progetto

20160317_102311 (2)Si è appena conclusa la seconda fase di Eroi di impresa, che ha visto protagonisti proprio gli studenti con la partecipazione ad un gioco a quiz interattivo. Quattro squadre agguerrite per ogni classe (13 in totale) hanno combattuto a suon di botta e risposta a domande difficilissime, utilizzando come unica arma di combattimento, una consolle wireless (una per ogni squadra) creata apposta per il progetto da Maker Station Fablab Bassa Romagna.

Per essere competitivi al massimo e sconfiggere le squadre avversarie, gli studenti hanno appreso le nozioni fondamentali sui temi dell’innovazione, della comunicazione e del fare impresa nell’epoca del web 2.0 durante le lezioni teoriche tenute da Lidia Marongiu (G&M Network – Studio Giaccardi & Associati di Ravenna).

 

Cosa si intende per mission di impresa?
Cosa significa la parola stakeholders?
Cosa si intende per start-up?

Sono solo alcune delle 30 domande a cui sono state sottoposte le squadre.

foto scuola

Dalla classifica e dai punteggi di ogni team si può notare un alto livello di preparazione e questo ci porta a pensare che il “mondo Business” non sia solo roba per grandi.
L’entusiasmo e la voglia di mettersi in gioco è ciò che ha caratterizzato gli incontri e ora si attende con ansia l’inizio della terza fase del progetto: la visita alle imprese e l’incontro con i manager.

eroidimpresa_aziende01

 

Eroi di Impresa è un progetto promosso da Unione Comuni della Bassa Romagna; ideato e realizzato da Panebarco & C. con la collaborazione di Studio Giaccardi & Associati (consulenza per i contenuti), Maker Station Fablab Bassa Romagna; partner: Radio web Sonora, Ascom, Cna, Confartigianato, Confesercenti, ConfImi, Confindustria